Cover Campaign Inspiration
X

Close

Swipe to the left

Come rimanere in buon umore per tutto l'inverno

Stampa
Come rimanere in buon umore per tutto l'inverno
By Frederik Gammelby Jensen 7 days ago 25 Views

La depressione invernale: esiste un legame tra la vitamina D e la depressione?

Di Maylin Rodriguez-Paez


Ecco un fatto interessante: se vivi al di sopra del 34 ° parallelo il tuo corpo non produrrà la vitamina D durante i mesi invernali.11

La vitamina D, insieme alla dieta e all'esercizio fisico, è diventato uno dei fattori preventivi più importanti per la salute umana.

Da anni Life Extension sottolinea la necessità di ulteriori ricerche sulle vitamine ... e sembra che la medicina tradizionale stia finalmente ascoltando. Le analisi del sangue per la verifica dei livelli della vitamina D stanno diventando parte integrante dei controlli annuali. Finalmente!

Dagli anni '90 gli studi hanno mostrato chiaramente un legame tra livelli bassi di vitamina D e numerose condizioni. 5 È interessante notare che la carenza di vitamina D sembra essere collegata anche alla depressione.


La ricerca collega la vitamina D alla depressione

Recentemente un numero significativo di studi ha esaminato la possibilità che la vitamina D possa accelerare la depressione. La maggior parte degli esperti ritiene che esista un legame; ogni cellula del corpo umano, comprese quelle cerebrali, possiede un recettore della vitamina D. Ciò significa che questa vitamina essenziale svolge un ruolo nel funzionamento di tutte le cellule.

In uno studio, dei ricercatori olandesi hanno misurato i livelli di vitamina D in oltre 1.000 individui dai 65 ai 95 anni. Sul totale del gruppo, 26 persone soffrivano di una depressione grave, mentre 169 di una depressione lieve. Hanno scoperto che i livelli ematici di vitamina D erano inferiori del 14% nei soggetti depressi rispetto a quelli non depressi.6 Questi studi portano alla seguente domanda: che cosa c’è nella vitamina D che ci rende felici?


La vitamina D supporta il neurotrasmettitore che regala il buon umore

La vitamina D favorisce la produzione di serotonina e di dopamina. La serotonina e la dopamina fanno parte integrante delle nostre sensazioni di buonumore. La maggior parte dei farmaci antidepressivi agisce modulando l'attività della serotonina e della dopamina nel cervello. In uno studio interessante, gli scienziati hanno scoperto come la luce solare influenza direttamente la produzione della serotonina. Sono stati prelevati campioni di sangue da 101 uomini durante l'esposizione alla luce solare in diverse quantità. I metaboliti della serotonina erano più elevati negli uomini che erano esposti alla luce solare più intensa.8 Ciò è logico quando ricordiamo che la vitamina D viene prodotta nella pelle quando è esposta alla luce solare.


Il tuo corpo produce la vitamina D a sufficienza?

La vitamina D è l'unica vitamina che può essere prodotta dalla pelle in seguito all'esposizione al sole. Tuttavia, durante l'inverno diventa sempre più difficile produrne a sufficienza.10 Le giornate si accorciano e le persone evitano di uscire all'aperto a causa del troppo freddo. Sebbene gli alimenti come il pesce, le uova e i latticini siano fonti potenziali di vitamina D, probabilmente, mangiando questi alimenti da soli, l’apporto non sarà sufficiente. Ecco perché l'integrazione è davvero necessario.


D2 o D3? Questa è la domanda

Prima di iniziare a prendere la vitamina D, dovresti chiedere al tuo medico di eseguire un test di vitamina D 25-idrossi (o di ordinarne uno tu stesso). Questo misurerà la quantità di vitamina D che circola nel flusso sanguigno e può individuare una carenza.

Nota: la vitamina D si trova in due forme principali: vitamina D2 (dalle piante) e la D3 (dagli animali). Vi è una preoccupazione crescente che la vitamina D2 non sia così buona né così assorbibile come la vitamina D3.

La verità è che i nostri corpi hanno la capacità di convertire sia la D2 e sia la D3 nella forma attiva di vitamina D. Uno studio condotto dalla Boston University School of Medicine ha scoperto che 1.000 UI di vitamina D2 al giorno erano efficaci quanto 1.000 UI di vitamina D3 per mantenere i livelli sierici della vitamina D.

Tuttavia, ci sono ricerche che dimostrano che dosaggi più alti di vitamina D3 vengono meglio assorbiti. Qualunque sia la forma che decidi di utilizzare, è importante fare un esame del sangue della vitamina D per assicurarti di assumere livelli ottimali.

Per migliaia di anni, il sole ha rappresentato il buonumore e la vita. Fino a poco tempo fa non sapevamo esattamente come il sole influenzasse il nostro umore. Ora sappiamo che la vitamina D è l'anello mancante in questo mistero secolare.

Hai controllato i tuoi livelli di vitamina D tramite un prelievo del sangue? In caso contrario, fallo subito!