Salute del cervello

La salute del nostro cervello è qualcosa che tendiamo a dare per scontato...

Ma in realtà è grazie a quell'insieme di neuroni che intrecciano i diversi input provenienti dalla memoria, dal corpo (occhi, bocca, naso, tatto) e dal mondo esterno che sperimenti nella vita. 

Quando entriamo tra i 30 e i 40 anni, il nostro cervello inizia a ridursi, e tale restringimento aumenta rapidamente verso i 60 anni. La riduzione della massa e del volume dei tessuti provoca uno spostamento nelle aree associate all’apprendimento, alla memoria e ad altre attività mentali complesse.

La buona notizia è che la perdita di massa cerebrale può essere prevenuta adottando abitudini di vita sane e utilizzando integratori mirati alle tue esigenze.

Integratori cerebrali per tutti

Lascia che ti aiutiamo a scoprire di cosa hai bisogno.

Che tu abbia bisogno di aiuto per affrontare un esame impegnativo o di supporto per proteggere la memoria e le funzioni cognitive quando invecchi, abbiamo buone notizie per te: ci sono moltissimi integratori efficaci per la salute del cervello!

Tuttavia, funzionano tutti in modo leggermente diverso, quindi è importante sapere come funzionano. Scoprilo qui in questa pagina.

Un altro prodotto migliore della categoria:

Quick Brain Nootropic

Questo integratore ha lo scopo di aumentare la concentrazione/attenzione/le prestazioni mentali.  

Quick Brain Nootropic combina tre ingredienti clinicamente studiati che possono promuovere la velocità di elaborazione neurale/ pensiero veloce, memoria e concentrazione: 

Estratto di calendula ricco di carotenoidi, estratto standardizzato di centella asiatica (Centella asiatica) ed estratto di issopo acquatico (Bacopa monnieri).

Un bestseller ricorrente:

Neuro-Mag® Magnesium L-Threonate

La formula contiene magnesio L-treonato che supporta la funzione e la struttura del cervello.

La forma ultra-assorbibile di magnesio contenuta nelNeuro-Mag® Magnesium L-Threonate può aiutare a mantenere la memoria e la cognizione giovanile, promuovere percorsi di segnalazione sani delle cellule cerebrali, supportare connessioni sinaptiche cruciali tra le cellule cerebrali e può benissimo essere combinato con ogni altra formula cerebrale. 

Questo magnesio andrà a beneficio anche del resto del corpo.

Ulteriori informazioni qui

LO SAPEVATE?

Il tuo cervello ha almeno 85 miliardi di cellule nervose e 100 trilioni di connessioni di segnalazione tra di loro. L'esclusiva forma di magnesio treonato di magnesio aiuta a mantenere la funzione e la quantità di queste vie di segnalazione e quindi supporta una memoria e una cognizione sane. 

L'acido grasso omega-3 DHA è un componente del cervello e degli occhi. In realtà, più del 50% del peso secco del cervello proviene da lipidi, di cui il 10-20% è DHA. 

Non c'è da stupirsi che questo acido grasso sia essenziale per lo sviluppo del cervello.

Supporta il tuo cervello e la tua memoria:

Una dieta sana, l’esercizio fisico, un sonno ristoratore, le relazioni personali e le sfide mentali contribuiscono tutti alla salute del cervello.

E questo vale anche per gli integratori alimentari mirati! Trova le corrispondenze nella categoria cerebrale preferita: Generale, Neuroprotezione, Memoria e cognizione, Umore e Concentrazione e attenzione:





Salute generale del cervello

Trova nutrienti e integratori efficaci per il tuo cervello. 

Sebbene qualsiasi integratore a beneficio della salute di tutto il corpo avrà effetti di supporto sulla salute del cervello, gli studi hanno dimostrato benefici per una varietà di nutrienti specifici nel cervello e nella cognizione.

Coline, fosphatidylserine, magnesium L-threonate, acetyl-L-carnitine, ginkgo biloba, DHA, estratto di salvia, and dimetilaminoetanolo sono tra i nutrienti/integratori disponibili per il cervello che possono promuovere la salute generale del cervello.

Acetyl-L-Carnitine
#01524 100 Capsule vegetariane
Vegetarian DHA
#01640 30 Softgel vegetariani
Citicoline (CDP-Choline)
#01659 60 Capsule
DMAE Bitartrate
#01540 200 Capsule vegetariane
PS Caps
#01676 100 Capsule vegetariane
Cognitex® Basics
#02321 30 Softgel
Cognitex® Elite, EU
#02396EU 60 Compresse vegetariane
Vitamin B12
#00361 100 Pastiglie vegetariane
Vitamin B12, EU
#00361EU 100 Pastiglie vegetariane

Neuroprotezione

Prenditi cura dei tuoi neuroni!

I neuroni sono cellule nervose e le unità fondamentali del cervello e del sistema nervoso. La neuroprotezione serve a proteggere i neuroni e il sistema nervoso da lesioni e danni:

Uno dei tanti modi in cui i mirtilli promuovono la funzione cerebrale è migliorare la circolazione cerebrale, il che ha forti implicazioni nell’aiutare a combattere i disturbi neurodegenerativi.

Questo integratore può fornire una fornitura completa di nutrienti appositamente selezionati che hanno dimostrato clinicamente di avere potenti benefici neuroprotettivi e di supportare la salute del cervello.

È stato dimostrato che il tè verde (e i suoi polifenoli, incluso l'EGCG) fornisce neuroprotezione, aiutando a proteggere le cellule nervose e la funzione nervosa.





Memoria e cognizione

Scelte forti per un ricordo giovanile...

Il magnesio (come l'L-treonato) è un minerale essenziale che supporta una memoria sana e la funzione cognitiva giovanile. 

Ma esistono anche alternative meno conosciute. Ad esempio, negli studi clinici è stato dimostrato che gli estratti di menta verde, huperzina A, and ginkgo biloba biloba aiutano a sostenere la memoria e le capacità cognitive.

Non disponible

Huperzine A
#01527 60 Capsule vegetariane
Ashwagandha Plus Calm & Focus
#02519 60 Capsule vegetariane

Non disponible

Taurine Powder
#00133 382 Polvere
Dopamine Advantage
#02413 30 Capsule vegetariane
Dopa-Mind
#02006 60 Compresse vegetariane

Non disponible

Cognitex® Elite, EU
#02396EU 60 Compresse vegetariane
Citicoline (CDP-Choline)
#01659 60 Capsule




Umore e cervello

Mantieni alti i livelli di dopamina per rimanere calmo e concentrato!

Probabilmente hai sentito parlare della dopamina, noto come neurotrasmettitore del "benessere". 

Tuttavia, lo stress e anche il normale invecchiamento possono abbassare i livelli di dopamina. 

Diversi ingredienti possono aiutare a mantenere i livelli di dopamina, come lapolvere di corteccia di Phellodendron, S-adenosyl-metionina  and avena selvatica.

Ashwagandha Plus Calm & Focus
#02519 60 Capsule vegetariane
Dopamine Advantage
#02413 30 Capsule vegetariane
Dopa-Mind
#02006 60 Compresse vegetariane
SAMe, 400 mg, 60 tabs
#02174 60 Compresse con rivestimento enterico
SAMe, 400 mg, 30 tabs
#02176 30 Compresse con rivestimento enterico
Inositol Caps
#01674 360 Capsule vegetariane
SAMe, 200 mg
#02175 30 Compresse con rivestimento enterico

Concentrazione e attenzione

Cerchi aiuto per migliorare la tua concentrazione

Una mente agile è necessaria per avere successo nel lavoro, a scuola e nella vita di tutti i giorni:

Libera la tua mente con una formula nootropica ad azione rapida, priva di caffeina, progettata per aiutare a ripristinare la concentrazione e l'energia mentale. Combina l'estratto di foglie di mango e altro ancora per colpire i percorsi neurologici associati alla disattenzione.


La salute cognitiva influenza ciò che capisci, elabori e ricordi.

 Questo integratore può supportare tutto questo con sostanze nutritive come l'estratto di sl'estratto di salvia e molto altro.


Contiene ashwagandha clinicamente studiata per favorire il rilassamento ed estratti di menta verde per aiutarti ad affinare la tua concentrazione, così puoi rimanere concentrato quando affronti la pressione quotidiana!


Un "nootropio" è un nutriente che può aiutare a migliorare l'apprendimento, la cognizione e la velocità di elaborazione mentale.

Questa formula combina tre nootropi studiati clinicamente.




Kevin Magnussen

"La Formula 1 riguarda: Motore, corpo e mente"

Per lottare per i punti, il pilota di Formula 1 Kevin Magnussen deve ottimizzare ogni singolo aspetto della sua tattica.

Gli ingegneri e i meccanici possono migliorare la macchina, ma Kevin Magnussen deve migliorare la sua fisicità, la sua prontezza e la sua capacità di gestire l’enorme pressione a cui è sottoposto.

Cognitex® Elite, EU
#02396EU 60 Compresse vegetariane
Vitamin B12, EU
#00361EU 100 Pastiglie vegetariane
Creatine Capsules
#01529 120 Capsule vegetariane
Mega Green Tea Extract, EU
#00954EU 100 Capsule vegetariane
Glycine
#01669 100 Capsule vegetariane
Rhodiola Extract
#00889 60 Capsule vegetariane
BioActive Folate & Vitamin B12
#01842 90 Capsule vegetariane
SAMe, 400 mg, 60 tabs
#02174 60 Compresse con rivestimento enterico
L-Carnitine
#01532 30 Capsule vegetariane
Quick Brain Nootropic
#02406 30 Capsule vegetariane
Citicoline (CDP-Choline)
#01659 60 Capsule
Acetyl-L-Carnitine
#01524 100 Capsule vegetariane
Inositol Caps
#01674 360 Capsule vegetariane
Optimized Folate
#01939 100 Compresse vegetariane
Decaffeinated Mega Green Tea Extract
#00954 100 Capsule vegetariane
Ashwagandha Plus Calm & Focus
#02519 60 Capsule vegetariane
Dopamine Advantage
#02413 30 Capsule vegetariane
DMAE Bitartrate
#01540 200 Capsule vegetariane
SAMe, 200 mg
#02175 30 Compresse con rivestimento enterico

Uno sguardo al tuo cervello che invecchia

Fatti sulla contrazione del cervello

Un cervello più giovane è più veloce di uno più maturo nell’elaborare tutti gli stimoli esterni ed interni che gli arrivano durante la giornata.
Quando entriamo tra i 30 e i 40 anni, il nostro cervello inizia a ridursi, e tale restringimento aumenta rapidamente verso i 60 anni. La riduzione della massa e del volume dei tessuti provoca uno spostamento nelle aree associate all’apprendimento, alla memoria e ad altre attività mentali complesse.

Questi cambiamenti fisici e strutturali includono:

  • Volume cerebrale inferiore: Invecchiando, il cervello si restringe, in particolare il lobo frontale e l’ippocampo, che sono responsabili delle funzioni cognitive come il pensiero, l’apprendimento e la memoria.
  • Collegamenti in diminuzione: Anche le connessioni tra i neuroni diminuiscono con l’età, il che può avere un ruolo nei cambiamenti della memoria e della funzione.
  • Comunicazione più lenta tra i neuroni: Un altro colpevole dietro una cognizione più lenta: i cambiamenti nelle fibre nervose mielinizzate. I neuroni hanno lunghi rami avvolti in una guaina di proteine e grassi che facilitano gli impulsi elettrici da e verso le cellule nervose; quando quelle fibre cambiano, potresti semplicemente non pensare così velocemente come quando eri più giovane.
  • Neurotrasmettitori interrotti: I neurotrasmettitori sono il modo in cui comunicano le cellule cerebrali; man mano che si invecchia, il cervello produce diversi livelli di queste sostanze chimiche cerebrali, influenzando la funzione cognitiva.

Ma la buona notizia è:

Non è mai troppo tardi per iniziare a costruire abitudini migliori che manterranno la tua memoria e altre funzioni cognitive in perfetta forma. I modi intelligenti per coltivare un cervello sano sono abitudini che includono:

  • Mantieni la mente attiva: Partecipa ad attività che stimolano il tuo cervello.
  • Continua a muoverti: L’esercizio fisico supporta il flusso sanguigno e la memoria e stimola anche importanti reazioni chimiche che supportano un umore sano.
  • Mantenere relazioni significative e impegno sociale.
  • Fai scelte nutrizionali sagge che possono avere un profondo impatto sulla salute del tuo cervello.
  • Concentrati su un sonno di qualità.
  • Prendi integratori che supportano il cervello: Scopri di più sui migliori nutrienti per il cervello di seguito.

Riferimenti: https://www.lifeextension.com/wellness/mind-memory/secrets-to-a-younger-brain

La migliore nutrizione per il cervello

Puoi mangiare e prendere supplementi per avere un cervello più sano!

Cibo per la mente

Avere pasti equilibrati con cibi ricchi di nutrienti come verdure, verdure a foglia verde, carni magre, grassi sani e pochi latticini è un modo sicuro per mantenere il cervello giovane e sano. È anche importante ridurre o evitare cibi ipercalorici, ricchi di grassi saturi e di zuccheri.
La ricerca mostra che questi alimenti promuovono l’infiammazione e lo stress ossidativo nelle aree della corteccia cerebrale (come il lobo prefrontale e l’ippocampo) associate all’apprendimento, alla memoria, al pensiero critico e altro ancora.

Nutrienti del cervello

È stato dimostrato che i seguenti nutrienti (in ordine alfabetico) migliorano uno o più aspetti del cervello o della funzione cognitiva in individui sani:

  • Acetil-L-carnitina è una forma di carnitina (amminoacido prodotto dall'organismo) che attraversa la barriera ematoencefalica e quindi può modulare l'attività nervosa migliorando la produzione di fattori di crescita nervosa, neurotrasmettitori e neuroormoni. Inoltre, l’acetil-L-carnitina può aiutare a ripristinare l’integrità e la funzione della membrana delle cellule nervose, migliorare la funzione mitocondriale e proteggere dalle neurotossine.
  • Estratto di ashwagandha (Withania somnifera) è considerato un adattogeno, ovvero attenua la risposta allo stress e aumenta la resilienza. Vari studi clinici mostrano un miglioramento della cognizione, della memoria, della concentrazione, dell’umore e del sonno e una riduzione dei livelli di cortisolo.
  • Estratto di avena verde (Avena sativa) è stato storicamente utilizzato per trattare l'ansia e l'insonnia e prove precliniche suggeriscono che può avere un impatto positivo sulla funzione cerebrale. In uno studio controllato condotto su 20 partecipanti sani, una singola dose da 800 mg di estratto di avena verde ha migliorato le prestazioni nei test di memoria di lavoro, velocità di elaborazione e attenzione rispetto al placebo e ha alterato la segnalazione elettrica cerebrale.
  • Bacopa monnieri: La ricerca con questo estratto vegetale mostra punteggi migliori nei test di memoria e umore, velocità di elaborazione visiva, tasso di apprendimento e funzione cognitiva generale rispetto al placebo. Alcune prove suggeriscono che la bacopa può avere un'attività nootropica immediata e a breve termine, rendendola attraente per coloro che sono interessati all'hacking del cervello.
  • Estratto di mirtillo: Numerosi studi e sperimentazioni cliniche indicano che l’estratto di mirtillo e gli antociani possono migliorare la funzione cognitiva. Una revisione di 11 studi condotti su anziani con deficit cognitivo lieve o assente ha rilevato che i mirtilli possono migliorare la memoria, la memoria di lavoro, la funzione esecutiva, la velocità di elaborazione e l’attenzione, nonché il flusso sanguigno cerebrale
  • CDP-Choline/Citioline: CDP-colina sta per citidina-5'-difosfato colina, nota anche come citicolina. La colina è una sostanza necessaria al cervello per produrre acetilcolina, un importante neurotrasmettitore del cervello/motoneurone che facilita la trasmissione degli impulsi tra i neuroni. Uno studio controllato con placebo che ha incluso 100 uomini e donne sani, di età compresa tra 50 e 85 anni, con declino della memoria correlato all'età, ha rilevato che 500 mg di citicolina al giorno per 12 settimane hanno migliorato le prestazioni nei test di memoria.
  • Estratto di corteccia di pino marittimo francese è ricco di polifenoli e un estratto standardizzato brevettato di polifenoli concentrati, chiamato Pycnogenol, è stato utilizzato in uno studio di otto settimane. L'assunzione di 100 mg al giorno ha portato a un miglioramento delle prestazioni nei test di attenzione, memoria, funzioni esecutive e umore in 53 studenti universitari sani. Anche i risultati dei test cognitivi erano migliori negli studenti trattati con Pycnogenol rispetto a un gruppo di studenti abbinati che non assumevano integratori e fungevano da controlli.
  • Curcumina: La spezia dorata fa molto più che aggiungere sapore ai tuoi pasti. Ricerche emergenti mostrano che il noto flavonoide attivo biologico ha proprietà antinfiammatorie, che sono significativamente benefiche per la memoria, l’apprendimento e altre capacità cognitive. La curcumina attraversa la barriera emato-encefalica conferendole potenziale neuroprotettivo. Uno studio randomizzato e controllato con placebo condotto su 60 volontari anziani sani che hanno ricevuto 400 mg di una formulazione lipidica contenente 80 mg di curcumina ha riscontrato che la formulazione ha migliorato l’attenzione e la memoria un’ora dopo.
  • Dimetilamminoetanolo (DMAE) è un precursore della colina che ottimizza la produzione cerebrale di acetilcolina e ha dimostrato effetti di eliminazione dei radicali liberi. Uno studio controllato con placebo su 80 soggetti con disturbi emotivi ha riscontrato che un integratore multinutriente contenente DMAE ha migliorato l'umore e ha alterato l'attività elettrica cerebrale in un modo che indicava una maggiore attenzione.
  • Estratto di foglie di mango e il suo costituente attivo mangiferina sono stati studiati per i loro effetti sulla funzione cerebrale e sulla memoria. È stato dimostrato che la mangiferina migliora la segnalazione elettrica nel cervello ed esercita effetti neuroprotettivi riducendo l'infiammazione e lo stress ossidativo, supportando la funzione mitocondriale, modulando l'attività dei neurotrasmettitori e preservando il BDNF (fattore neurotrofico derivato dal cervello).
  • Fosfolipidi (inclusi fosfatidilcolina, fosfatidilserina, fosfatidilinositolo e fosfatidiletanolammina) sono lipidi composti, costituiti da acidi fosforici, basi azotate, alcol e acidi grassi. Questi lipidi composti sono i componenti principali della membrana cellulare e forniscono anche un carattere fluido alle membrane. Sono componenti importanti di tutte le membrane cellulari e vengono prodotti nell'organismo o assunti con la dieta. I fosfolipidi sono particolarmente abbondanti nel cervello, dove aiutano a stabilizzare le membrane delle cellule nervose e le guaine mieliniche, regolano la risposta neuronale ai fattori di segnalazione inclusi i neurotrasmettitori e supportano la neuroplasticità. 
  • Fosfatidilserina (PS) può essere prodotta dalla fosfatidilcolina e dalla fosfatidiletanolammina, che sono ricche di acido grasso omega-3 DHA. La fosfatidilserina supporta le funzioni cognitive come la memoria a breve e lungo termine, l'apprendimento, l'attenzione, la risoluzione dei problemi, il linguaggio e la comunicazione, nonché le attività neuromuscolari come le risposte motorie rapide e i riflessi.
  • Ginkgo biloba è un medicinale ampiamente utilizzato. Una revisione della ricerca clinica ha rilevato che uno specifico estratto di ginkgo aveva maggiori probabilità di migliorare le capacità cognitive se usato in dosi di 240 mg o più al giorno, per 24 settimane o più, e in individui anziani con demenza lieve. Sono stati riportati benefici cognitivi a seguito di dosi singole di ginkgo comprese tra 120 e 360 mg in soggetti giovani sani nelle 2,5-6 ore successive al trattamento.
  • Ginsegn, incluso il Panax ginseng (ginseng coreano o rosso) e il Panax quinquefolius (ginseng americano), sono comunemente usati in tutto il mondo per i loro effetti adattogeni (regolatori dello stress). I ginsenosidi, i principali composti attivi in vari tipi di ginseng, hanno dimostrato effetti antinfiammatori, di riduzione dello stress ossidativo e neuroprotettivi, e un numero crescente di prove indica che possono aiutare a ridurre i rischi di declino cognitivo e malattie del sistema nervoso centrale.
  • Gotu kola (Centella asiatica) è una pianta medicinale asiatica che ha dimostrato effetti neuroprotettivi attraverso la sua capacità di ridurre l'infiammazione, lo stress ossidativo e la disfunzione mitocondriale, aumentando al tempo stesso le connessioni neuronali. In uno studio controllato con placebo che ha incluso 28 partecipanti anziani sani, 750 mg di estratto di centella asiatica al giorno per due mesi hanno migliorato la memoria di lavoro e aumentato l’attività elettrica cerebrale durante i compiti cognitivi, ma né 250 né 500 mg al giorno hanno avuto questi effetti.
  • L-teanina è un amminoacido non essenziale che si trova principalmente nel tè verde e nero e ha dimostrato di possedere effetti di miglioramento dell'umore e delle capacità cognitive e una potenziale utilità come nutriente "in grado di hackerare il cervello". Gli effetti calmanti della L-teanina possono aiutare a ridurre lo stress e l'ansia modulando la segnalazione dei neurotrasmettitori.
  • Magnesio: Questo potente minerale facilita la comunicazione tra il cervello e il resto del corpo. La ricerca mostra anche che conferisce protezione contro l’eccessiva stimolazione dei neuroni (che alla fine può portare al declino cognitivo). In particolare, il magnesio L-treonato è per la salute cognitiva. Questa forma di magnesio può facilmente attraversare la barriera emato-encefalica, fornendo più magnesio al cervello dove aiuta a sostenere e migliorare la funzione cerebrale.
  • Estratto di mirtillo: Numerosi studi e sperimentazioni cliniche indicano che l’estratto di mirtillo e gli antociani possono migliorare la funzione cognitiva. Una revisione di 11 studi condotti su anziani con deficit cognitivo lieve o assente ha rilevato che i mirtilli possono migliorare la memoria, la memoria di lavoro, la funzione esecutiva, la velocità di elaborazione e l’attenzione, nonché il flusso sanguigno cerebrale
  • Multivitaminici/mineral: È stato segnalato che gli integratori multivitaminici/minerali migliorano la salute mentale, il livello di stress percepito, la resistenza fisica e il livello di energia, nonché alcuni aspetti della funzione cognitiva, negli adulti con stato nutrizionale inadeguato o sintomi neurologici o psicologici subclinici. 136 (remove) La ricerca clinica ha dimostrato che un integratore di vitamina B ad alte dosi può ridurre lo stress ossidativo e l’infiammazione, supportare la mielinizzazione e migliorare l’umore riducendo i livelli di omocisteina, un amminoacido legato al deterioramento cognitivo.
  • Acidi grassi omega-3: Ecco perché mangiare pesce almeno due volte a settimana è così importante: gli acidi grassi omega-3 sono essenziali per una mente acuta. Gli Omega-3 come EPA e DHA sono concentrati nel cervello e sono cruciali per la crescita, la funzione e la plasticità dei nervi. La ricerca mostra che gli omega-3 possono aiutare a rallentare l’invecchiamento del cervello, supportando un profilo mentale più giovane.
  • Menta  piperita (Mentha piperita): In uno studio controllato con placebo con 24 giovani partecipanti sani, entro tre ore dopo una singola dose da 100 microlitri di olio essenziale di menta piperita incapsulato, le prestazioni in un compito cognitivo impegnativo sono migliorate e l’affaticamento mentale dopo uno sforzo cognitivo prolungato è diminuito.
  • Phellodendron (Phellodendron amurense) comunemente noto come albero di sughero dell'Amur. La dopamina è uno dei neurotrasmettitori più importanti nel cervello. Uno studio ha classificato il fillodendro come uno degli estratti più potenti per inibire l'attività della monoaminossidasi-B (MAO-B), un enzima coinvolto nel metabolismo della dopamina. Preservando livelli sani di dopamina, la corteccia dell’albero di Phellodendron può aiutare a mantenere lucidità di pensiero, funzione cognitiva e motivazione, oltre a ridurre il potenziale rischio di malattie neurodegenerative.
  • Pirrolochinolina chinone (PQQ) è un composto simile alla vitamina presente nelle piante (e non solo) e un potente antiossidante che contribuisce a una varietà di funzioni cellulari, come la biogenesi mitocondriale e l'espressione genica. La ricerca suggerisce che il PQQ può supportare la crescita neuronale e aiutare a migliorare la funzione cognitiva (memoria, tempo di reazione, attenzione).
  • Rhodiola rosea è una pianta che cresce principalmente nell'Artico e da tempo viene utilizzata per diversi scopi come resistenza fisica, produttività lavorativa, longevità, stanchezza, depressione, impotenza, disturbi gastrointestinali, infezioni e disturbi del sistema nervoso. Numerosi studi indicano che la Rhodiola può migliorare l’apprendimento e la memoria con effetti quali l’aumento del metabolismo cerebrale, l’inibizione dell’apoptosi e la degradazione dell’acetilcolina e la riduzione dell’infiammazione e dello stress ossidativo.
  • Rosemarino (Rosmarinus officinalis) contiene acido rosmarinico e acido carnosico, che hanno dimostrato di proteggere le colture di cellule cerebrali di ratto dai danni dei radicali liberi. Questo è il tipo di danno che può causare ictus e neurodegenerazione. In uno studio controllato condotto su 80 adulti sani, l’ingestione di 250 ml di acqua infusa al rosmarino ha portato a miglioramenti nelle capacità cognitive e ad un aumento del consumo di ossigeno da parte del cervello rispetto all’ingestione della stessa quantità di acqua naturale.
  • Estratto di  salvia (Salvia officinalis e altre specie) è un'antica pianta erbacea e ricca di polifenoli che è stata storicamente utilizzata per migliorare la memoria, stimolare i sensi, migliorare la funzione cerebrale e ritardare il declino cognitivo. Diversi studi clinici condotti su giovani adulti sani hanno dimostrato che una singola dose di estratto di salvia (S. officinalis o S. lavandulaefolia), in dosi variabili, può avere un impatto positivo a breve termine sulla memoria, sull'attenzione e sull'umore. Un altro studio ha rilevato che 333 mg hanno prodotto il maggiore miglioramento nelle prestazioni della memoria e un miglioramento dei punteggi nei test di attenzione, negli adulti di età superiore ai 65 anni. Ricorda, quando si tratta di mantenere il cervello al top, combinare nutrienti di supporto cognitivo con uno stile di vita composto di buon sonno, esercizio fisico e cibi nutrienti è la mossa più intelligente.
  • Menta verde (Mentha spicata): Gli studi dimostrano che la menta verde può “svegliare” il cervello e potenziare la funzione cognitiva, e un estratto di menta verde ricco di acido rosmarinico è stato studiato per i suoi potenziali effetti nootropici. In uno studio controllato con placebo condotto su 142 giovani partecipanti sani, coloro che hanno ricevuto 900 mg di un estratto di menta verde standardizzato per contenere il 14,5% di acido rosmarinico e il 24% di composti fenolici totali al giorno per 90 giorni hanno avuto un miglioramento maggiore nei punteggi nei test cognitivi che misuravano gli aspetti dell'attenzione. rispetto a quelli che hanno ricevuto il placebo.

Ricorda, quando si tratta di mantenere il cervello al top, combinare nutrienti di supporto cognitivo con uno stile di vita fatto composto di buon sonno, esercizio fisico e cibi nutrienti è la mossa più intelligente.

Riferimenti: https://www.lifeextension.com/protocols/neurological/nutritional-neurohacking

Ottieni un aiuto professionale gratuito!

Prenota 30 minuti con uno dei nostri esperti consulenti sanitari e fatti aiutare a trovare la varietà di cui hai bisogno.

Con una consulenza di 30 minuti, puoi trovare quello di cui hai bisogno nella nostra gamma di prodotti per il tuo cervello.

Per una migliore salute giornaliera, puoi chiedere consigli e informazioni sulla tua salute proprio qui.

La consultazione è possibile in inglese, tedesco e spagnolo.

Prenota un appuntamento